Ultime notizie:

Presenti al Vinitaly nel Padiglione 8 Stand L2 (Italian Wine Cup) e nel Padiglione 4 Stand D5 (Viticoltori Ponte).

Azienda

“L’immagine riflessa di una continua ricerca alla perfezione”

La storia di DeAngeli Musti Nobilis inizia nel 1963 a Casale sul Sile, paese del nord Italia, situato in provincia di Treviso, quando Fabio Bergamo inizia a coltivare i primi vigneti che gli permettono di creare una piccola cantina.
Negli anni seguenti, acquisisce nuovi terreni e nuovi vigneti, vengono edificati e ristrutturati i 4 edifici presenti nella tenuta, che gli permettono di gestire la produzione di diverse tipologie di vino rosso e bianco: Cabernet, Merlot, raboso, Malbech, pinot grigio, Riesling, verduzzo, malvasia, traminer e prosecco.
La passione, l’innovazione delle strutture e la voglia di emergere danno vita a “Vini dal sapore originale”, che uniti all’ampia offerta, gli permettono di iniziare a sviluppare una distribuzione locale che si estese brevemente a tutta l’area delle Venezie.
Nei primi anni ’80 Fabio decide di proporre, oltre al vino sfuso, anche vino imbottigliato creando l’etichetta “Cantina Bergamo”, scelta che segna il cambio di marcia dell’azienda stessa.

Questa decisione permette a Fabio di consolidare ed aumentare la sua rete di vendita;

Privati, ristoranti, locande e alberghi gli permisero di differenziare la clientela e di diffondere il suo vino in tutto il triveneto in maniera capillare.
Nel 1983 nasce Luca, nipote di Fabio, che dimostra immediatamente un feeling speciale con il nonno e con quella terra ricca di fascino e cultura.
Luca cresce e decide di seguire le orme del nonno, lo affianca spesso nelle attività più semplici fino a quando decide che questo è il suo futuro.
Studia a Conegliano presso l’istituto di Agraria ma quando gli studi sono quasi conclusi, nel 2007 Fabio smise l’attività e non avvenne quel passaggio di consegne tanto desiderato dai due.
Nel 2011 Luca, affiancato da professionisti di calibro internazionale decise di ricostruire e rivoluzionare l’azienda agricola del Nonno.
Dopo 2 anni di studio, nel 2013 viene registrato il nuovo nome “DeAngeli Musti Nobilis”.